Venti Categorie di Soggetti che Vorremmo in Estinzione!

by Anna D'Angelo

19.04.18

“20”

[C]i sono venti categorie di umani che abolirei dal globo terrestre, poi probabilmente si creerebbe il panico da deserto però intanto inizierei da:

Gli Invidiosi che ospitano un sentimento negativo basato su una perenne insoddisfazione o una insistente prevaricazione su tutti, vivendo in eterna competizione! Ma che fatica!

Gli Opportunisti sempre alla ricerca della giusta occasione, il loro naso è come quello di un segugio, il pelo un po’ meno e… buttano valori e dignità!  

I tirchi…i tirchi non vivono, a malapena respirano e come fece Charles-Luois de Montesquieu, bisogna necessariamente schernirli dicendo loro che fanno bene ad ammassare denaro in questa vita , perché non si sa quel che accadrà dopo la morte! 

Gli uomini gay over 40 che corteggiano ancora le donne, perché non accettano la loro identità, rifiutando il dialogo tra la loro parte maschile razionale e quella femminile emozionale, fanno del male e si fanno del male! Direi che è ora di farsi avanti!!!!

I lamentosi con inserito un timer che li avvisa quando rompere i “due gemelli”! 

I falsi, finti scultori del sorriso, espressioni da tira-schiaffi, non saprei dove buttarli, se stanno in silenzio li posso risparmiare così il giorno dopo la desertificazione se la vedono tra di loro!

(Voglio citare una bellissima frase di Massimo Gramellini: “Pur di non fare i conti con la realtà preferiamo convivere con la finzione, spacciando per autentiche le ricostruzioni ritoccate o distorte su cui basiamo la nostra visione del mondo.”)

Quelli che selezionano solo luoghi e persone a compensare una drammatica insicurezza! 

Quelli che danno sempre agli altri la colpa dei loro insuccessi! 

Chi nutre sempre e solo desiderio di possesso manipolando la vita altrui. 

Chi finge di amare situazioni e persone per il timore di restare soli, per affermarsi in un contesto sociale che possa coprire le proprie enormi lacune e quella inesistente sicurezza di se’. 

Chi non ama gli animali e chi fa finta di amare te. 

Chi pensa di fotterti sempre. 

Chi programma tutto e calcola tutto e non sa vivere senza aspettative. 

Chi non sa fare follie prendendo un aereo a mille euro per cenare insieme, amare e tornare più ricco di prima!

Chi crede che sposarsi sia una pazzia e fare figli una forma di egoismo così ha giustificato la sua vita vuota e triste per inesistente coraggio! 

Chi confonde schiettezza con cattiveria, sesso con amore e serenità con felicità! 

Gli uomini che non sanno essere amici delle donne  perché gestiti dal “furor del proprio membro” precludendosi un affetto vero, consigli preziosi, risate e complicità! 

Chi dice sempre no per indolenza. 

Chi ti rimbambisce di teorie ma evita con astuzia la pratica.

Ed infine chi critica sempre il modo di vivere altrui perché diverso, senza aver mai provato a capire, in quella diversità, come fosse realmente!

Share

7 Commenti

  1. Emanuele
    Bellissimo… sei davvero “notevole” 😉
    Rispondi
    • Anna
      Grazie..
      Rispondi
    • Anna
      wow grazie!
      Rispondi
  2. Alberto
    … li elimineresti. Io l’ho fatto anche se non aprioristicamente, infatti ogni tanto la mia fregatura la prendo. Ma non ha importanza. Nella vita non si può non tentare. Nella vita non si può non provare. Nella vita non si devono avere rimpianti, anche se questo comporta qualche cicatrice
    Rispondi
    • Anna
      Ricorda tutti quei “non”! il nostro cervello non registra le negazioni… come se tu dicessi nella vita si devono avere rimpianti. piccolo trucchetto…:-)
      Rispondi
  3. Roberto Zignani
    Cara Anna, hai dimenticato alcune categorie…..😁
    Rispondi
    • Anna
      eheheh…
      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MissAnnaD

Un blog interattivo dove la scrittura è l’acquerello di tutte le nostre voci perchè scriviamo divertendoci e ci divertiamo scrivendo!
Buon viaggio in sinestesia con MissAnnaD

Se vuoi collaborare con noi

Iscriviti alla newsletter

Ascolta il mio Podcast 
“Raccontami una storia”

Identikit del mondo

Esplora la mappa

Il meglio del mese…

Film


Il Tutto Fare di V.Attanasio (Netflix)

________________

1917 di S.Mendes e K.Wilson Cairns(Netflix)

Serie TV

True Detective di Fukunaga e N.Pizzolato (Skygo)

———-

Echoes di V.Gazy (Netflix)

Viaggi


Corea del Sud

————-

Perù

————

Singapore

Ricette
Curiosità

Lo sapete come è nata la Guida Michelin?

La guida Michelin fu ideata da due fratelli, Édouard e André Michelin, nel 1898, nove anni dopo la fondazione dell’omonima Fabbrica di Pneumatici francesi. I due iniziarono quasi per gioco a redarre un piccolo breviario che rendesse più piacevole lo spostamento degli allora pochi automobilisti francesi.
Il piccolo libretto di quattrocento pagine, scritto dai fratelli Michelin, conteneva diverse informazioni: stazioni ferroviarie, medici e farmacisti, meccanici e benzinai, e naturalmente gommisti, collocati in almeno 2000 località di cui veniva fornito anche il numero di abitanti residenti.

Insomma, la  Guida Michelin era un’ottima compagna di viaggio che inizialmente veniva offerta gratuitamente. Non si poteva ancora pensare ad un business visto che le automobili in tutta la Francia erano appena 3000. La svolta avvenne per caso. Si narra che Andrè Michelin in sosta dal benzinaio, notò che una pila di sue guide era utilizzata come spessore per ovviare alla mancanza di una gamba di un tavolo. La lungimiranza non mancava ad Andrè: era convinto che l’automobile avrebbe caratterizzato tutto il ‘900 e non si sbagliava. Decise allora di trasformare il piccolo libretto gratuito in una guida a pagamento.

Il calendario di MissAnnaD

Cosa vorresti leggere il prossimo mese?



    Spotify di MissAnnaD